WWDC 2016, le novità di iOS 10

di drdeco 1.112 views6

 

La presentazione di iOS 10 è stato sicuramente il momento più atteso del WWDC 2016. Si parte dalla user experience. Con iOS 10 l’azienda la casa di Cupertino cerca di ridurre al minimo la complessità, basandosi su un’interfaccia Flat. Rivisti il Centro Notifiche e il Control Center e le interazioni con le notifiche nel Blocco Schermo. Ora semplicemente alzando iPhone, potremmo vedere le ultime notifiche e l’orario, lo schermo infatti si attiverà così come accade su Apple Watch.

Arriva il supporto al 3D Touch sulla schermata di blocco, per le risposte rapide, come in passato potremmo leggere i messaggi e rispondere rapidamente come avveniva già su iOS 9, ma anche accedere ad altri contenuti, presenti nella notifica o cancellarle tutte una volta, altra feature ripresa da Apple Watch.

iPhone

Un capitolo tutto suo merita Siri, l’assistente vocale diventa a tutti gli effetti il perno di iOS 10. Le API, rese pubbliche, permetteranno scenari amplissimi in ambito della domotica ed inoltre permetteranno agli sviluppatori di far interagire le proprie App con Siri. Ciò ci permetterà, ad esempio di mandare un WhatsApp ad un amico, prenotare o comprare qualcosa, senza interagire manualmente con il telefono. Tra le App supportate attualmente ci sono Slack, WeChat, WhatsApp, Uber e Pinterest.

Siri ci aiuterà anche nella predizione delle parole, con il Quick Type comprenderà il contesto, analizzando anche il contenuto locale del nostro device, permettendoci di scrivere risposte molto più velocemente.

Cambiamenti arrivano per l’App Mappe, rivista nell’interfaccia, integrando suggerimenti e richieste molto più intuitivi ed una grafica 3D che varia in base alla marcia. Anche Mappe di Apple si apre ora agli sviluppatori (solo alcuni) per consentire una migliore integrazione con app di terze parti, si potrà ad esempio prenotare un’auto con Uber e pagare direttamente con Apple Pay.

Nell’App telefono, con iOS 10 Apple introduce la possibilità di ricevere trascrizione dei messaggi vocali, la possibilità di attivare un filtro antispam per le chiamate e una migliore integrazione con i servizi VoIP. Le chiamate fatte e ricevute con servizi terzi come Whatsapp o Skype saranno integrate con l’agenda dei contatti e il sistema operativo. Potremmo selezionare un metodo di chiamata preferito per ogni contatto e usare un servizio come predefinito.

iOS sarà disponibile al pubblico in Autunno, la Preview è disponibile per gli sviluppatori sulla pagina ufficiale Apple.

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

5.0

iOS 10

Commenti (6)

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>